CN: “Giovani. Una pedagogia e sette parole”

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail[et_pb_section fb_built=”1″ admin_label=”section” _builder_version=”3.0.47″][et_pb_row admin_label=”row” _builder_version=”3.0.48″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″ _builder_version=”3.0.47″ parallax=”off” parallax_method=”on”][et_pb_text admin_label=”Text” _builder_version=”3.0.74″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”]

E’ uscito il nuovo numero del Caritas Notizie

Il numero 226 di Caritas Notizie è dedicato ai giovani. Caritas è da sempre coinvolta con i giovani e con quanti si occupano di loro. In particolare attraverso il nostro Campobase propone attività ed esperienze che possano aiutare a costruire uno stile di vita a tutto tondo, con occhi aperti e vigili, che si traduca in gesti quotidiani di pace, servizio, sostenibilità, solidarietà…

Per esplorare questo pianeta di giovani e valori, abbiamo chiesto ad alcuni amici di proporci una loro riflessione su sette parole, contenute nell’Articolo 1 dello Statuto di Caritas Italiana che descrivono la funzione pedagogica di Caritas e quanto tentiamo di fare ogni giorno. Grazie dunque a

– don Maurizio Tarantino, direttore Caritas di Otranto;
 Luca Rolandi, giornalista e presidente Fondazione FUCI;
– p. Francesco Cavallini sj;
 Pierluigi Dovis, direttore Caritas Torino; 
– Sandro Calvani, consulente in pianificazione strategica presso la Mae Luang Foundation (Bangkok)
 Diego Cipriani, Caritas Italiana;
– fr. Luca Pozzi OFM e fr. Maurizio Conti OFM.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]