Monthly Archives: Dicembre 2019

Agesci Ge 16: Punto Tappa “di Natale” al Campobase!

Dal 20 al 24 Dicembre vive l’esperienza “Punto Tappa” al Campobase il Clan Agesci Ge 16 insieme a Mons. Marco Doldi, Vicario Generale della nostra Diocesi. 4 giorni di servizio alla persona (presso Fondazione Auxilium, Opera don Orione e Opera Giosuè Signori) e di formazione sui temi della povertà, della pace e degli stili di vita sostenibili. Grazie per la vostra presenza, ragazzi, che impreziosisce questo tempo di Avvento al Campobase!

47 anni. Auguri alla Legge sull’Obiezione di Coscienza al Servizio Militare

Il 15 Dicembre 2019 la Legge 772 del 1972, che riconobbe l’Obiezione di Coscienza al Servizio Militare, ha compiuto 47 anni e Caritas li ha vissuti tutti, dai primi Obiettori di Coscienza – il genovese Alfredo Remedi fu il primo Obiettore di Caritas Italiana e svolse a Genova il suo servizio – fino alla prossima “generazione” di giovani che inizierà il Servizio Civile Universale il 15 Gennaio 2020.

Ricordare il percorso fatto è importante per non lasciare che le istanze di pace e nonviolenza perdano vigore con il passare dei decenni, mentre guerre, violenze, chiusure non smettono di caratterizzare il presente.

Approfondisci questi temi sul sito della CNESC – Conferenza Nazionale Enti per il Servizio Civilehttps://www.cnesc.it

SCU 2019/2020. Ecco i nuovi Operatori Locali di Progetto!

Oggi, al Campobase, un primo incontro con gli OLP – Operatori Locali di Progetto – che seguiranno da vicino i giovani del Servizio Civile Universale, operativi dal 15 Gennaio 2020 in Caritas. Nel gruppo, alcuni Volontari per l’Auxilium e operatori sociali della Coop. Soc. Il Melograno, che faranno da riferimenti all’interno dei centri della Fondazione Auxilium e del Centro di Aggregazione per bambini e ragazzi La Staffettadove si svolgerà parte del Servizio.

Il giorno 14 Gennaio, invece, ci saluteranno i ragazzi che hanno prestato servizio in questo ultimo anno; lo stesso giorno anche la Tenda, l’esperienza di vita comunitaria al Campobase, aprirà le porte ad un nuovo gruppo di giovani.

Cambiamenti, non certo addii, per passarsi il testimone gli uni gli altri in un lungo cammino di pace, servizio, solidarietà e stili di vita sostenibili.