12 Aprile 2012/2018

Oggi ricorrono 6 anni dalla morte di don Piero
Sui muri del Campobase, a lui intitolato, ci si imbatte spesso in pensieri e parole di don Piero, frammenti di ciò che ci ha insegnato, perché giungano alle centinaia di giovani che ogni anno passano da qui. Ne “stacchiamo” idealmente uno per condividerlo con tutti voi.
Ciao, donpi!

“A fronte degli avvenimenti di questo tempo… mi sono chiesto più volte di che cosa vivete, che cosa vi sostiene, che cosa ‘conta’ per voi nelle vicende, nel lavoro, nello studio, di tutti i giorni, nella famiglia e nelle amicizie. Da che parte state e con quale consapevolezza… Quello che mi ha spinto è il desiderio di richiamarvi a queste ‘convinzioni’ e a chiedervi quanto sono vive dentro di voi nella vita di tutti i giorni; come si riflettono nelle scelte, anche minute: dalla Fede vissuta con coerenza, dalle ‘spese’ che facciamo, alla ‘presenza’ nella vita sociale, senza rinchiudersi nel piccolo mondo privato e, non ultima, alla ‘parte’ delle nostre sostanze che in modi diversi diamo ai poveri.”