Rapidi appunti sulla vita al Campobase di questi ultimi mesi.

SERVIZIO CIVILE NAZIONALE
Abbiamo concluso i percorsi di formazione dei giovani in Servizio Civile. Hanno fatto la formazione generale insieme a noi le giovani della Veneranda Compagnia della Misericordia. Anche i giovani del Movimento Ragazzi hanno condiviso con noi alcuni momenti di questo percorso. Da gennaio è iniziata una collaborazione sulla formazione con la Consulta Diocesana per i minori.

SERVIZIO CIVILE REGIONALE
Si è concluso a Dicembre il progetto di Servizio Civile Regionale “Questioni di stile” che ha visto impegnati 6 istituti scolastici con altrettanti enti di servizio civile. In particolare abbiamo accompagnato due classi terze del Liceo Scientifico S. Maria Immacolata che, oltre alla formazione, hanno fatto esperienza di servizio presso La Staffetta, il Monastero SS. Giacomo e Filippo per lo smistamento abiti de Lo Staccapanni con i Volontari per l’Auxilium, il Movimento Ragazzi, l’Opera Giosuè Signori.

PUNTI TAPPA
Per aver scelto il Campobase ed aver vissuto la proposta dei “Punti tappa” grazie a:
Gruppo giovani di Azione Cattolica di Quinto (Ottobre 2017);
Clan del Prato 2, che ha svolto anche il servizio presso l’Opera Giosuè Signori (Dicembre 2017, campo di Natale);
Gruppo Giovani di Azione Cattolica della Parrocchia S. Giovanni Battista di Quarto (Marzo 2018).
Clan Agesci 100 (Marzo 2018)

CHIODI
– A Novembre si è svolto il baratto di vestiti ed accessori a cura del Gruppo “Ma io cosa posso fare”. Sempre a novembre “Hand made”, un laboratorio di produzioni manuali per riflettere sulla sobrietà natalizia.
– In Avvento, abbiamo ospitato una giornata di ritiro e riflessione della Comunità UNA di Rivarolo.
– Sempre in Avvento, con il Laborpace, abbiamo proposto a Palazzo Ducale un momento di riflessione in occasione del Natale attraverso lo spettacolo teatrale “Il Natale di Cesco” a cura di Dario Apicella.
– Il 12 Febbraio Valeria Garrè, Casco Bianco Caritas a Sarajevo, ci ha raccontato la sua esperienza di servizio in un incontro aperto a tutti presso il Campobase. I Caschi Bianchi operano in progetti di servizio civile all’estero in zone di crisi a favore di popolazioni che hanno fatto esperienza di guerre e calamità naturali.